Le nuvole del soffitto

ISBN: 9788867834693
Promo
In tour
Acquista libro con agenda
Pagine: 232, a colori
Formato: 17x24 cm
Data uscita: 17 Maggio 2024
Il senso di immobilità pervade tutta la lettura del fumetto e l’autore sa sfruttare abilmente la grammatica dell’arte sequenziale per accentuare questa sensazione in chi legge. Rachele Balzoli - Lo Spazio Bianco

Per i primi 30 acquisti, in regalo l’agendina con un disegno speciale fatto a mano dall’autore (sì, sono tutti diversi!).


Un tale va dal dottore e scopre di essere morto, ma non ha tempo di occuparsene. Potrebbe sembrare l’inizio di una barzelletta poco divertente, invece è la premessa a Le nuvole del soffitto: un tale va dal dottore e scopre di essere morto.

Solo che per lui non è che sia cambiato granché, rispetto a quando era vivo: la quotidianità va avanti come prima, tra aperitivi e lavori poco stimolanti, una ex moglie verso la quale si prova forse ancora qualcosa, un senso generale di inettitudine e una figlia che è ormai l’unica ragion d’essere.

Si tira avanti, insomma, dovendo fare i conti con una vita, quella appena finita (lo dice il dottore!), che è fatta di ritardi, occasioni mancate, fuga dalle responsabilità, una ripetitività più confortante della felicità. Ma è il momento di fare i conti e tirare le somme. Essere morti può servire anche a questo.

Nel suo graphic novel d’esordio Roberto Biadi nasconde sotto un approccio scanzonato le grandi domande sull’oggi che emergono potenti tra le pieghe di un fumetto sorprendente per acume e struttura visiva: che cosa significa, davvero, essere vivi? Sentirsi vivi? E, soprattutto, per chi sentirsi tali?



Le agendine sono in carta riciclata, formato A6, con segnalibro ed elastico per la chiusura. Ogni disegno è diverso ed è realizzato a mano e firmato dall’autore, in prima pagina. Disponibile per i primi 30 acquisti.

Il dottore ha detto che… insomma, ecco… Sono morto. Da almeno qualche anno.

Anteprima tavole