Header_Aime_canzoni

10 canzoni per pensare altrimenti

Notizie

L’antropologia culturale è una chiave di lettura per interpretare il presente. In Pensare altrimenti, Marco Aime ci racconta diverse concezioni di mondo e ci mostra che il nostro modo di vivere è uno dei molti possibili, né migliore né peggiore di altri.

Non sono così ingenuo da pensare che un approccio antropologico possano risolvere i problemi che segnano i nostri tempi, ma spostarsi dai punti di vista consueti, assumere una prospettiva diversa, può aiutarci a comprendere meglio ciò che accade nelle nostre città, nelle nostre strade, nelle nostre vite. – Marco Aime

Attraverso 10 parole il lettore si accosta a una multi-disciplina che interpreta la complessità del ‘fenomeno uomo’, nella diversità dei tempi, dei luoghi e dei modi di vivere. Abbiamo chiesto all’autore di scegliere una canzone per ogni parola del libro, creando così una playlist di 10 canzoni che ci aiutino a Pensare altrimenti.

///

1. Essere (umani) – Uro di Vinicio Cappossela 

Dove si cerca di spiegare che cos’è la cultura, perché ci sono così tante differenze al mondo e perché la cultura è ciò che accumuna tutti noi umani, è parte della nostra natura, la completa.

///

2. Convivere –Imagine di John Lennon

Dove si cerca di capire in quanti e quali modi gli esseri umani possano organizzarsi per riuscire a stare insieme pacificamente e anche di come, a volte, alcuni di questi modi diventino insostenibili e debbano essere, giustamente, demoliti.

///

3. Comunicare – Per fortuna di Mirkoeilcane

Dove si racconta di come gli esseri umani parlano, scrivono, gesticolano, recitano per scambiarsi informazioni. Non possono farne a meno, ma possono farlo in tanti modi diversi.

///

4. Dove e quando? – Road to Nowhere dei Talking Heads

Dove si cerca di spiegare perché abbiamo bisogno di inventare dimensioni come il tempo e lo spazio, per misurarli al fine di organizzare le nostre vite in comune.

///

5. Crescere – Il vecchio e il bambino di Francesco Guccini 

Dove ci si interroga sul perché dobbiamo dipendere dalla natura per sopravvivere e sul perché, allo stesso tempo, facciamo di tutto per distruggerla.

///

6. Specchiarsi – Us and Them dei Pink Floyd 

Dove ci si interroga sul bisogno di costruire diversità per definire noi stessi e sulla nostra capacità di essere molto umani, quanto altrettanto disumani.

///

7. Rappresentarsi – Nessuna razza di Caparezza

Dove si racconta del nostro bisogno di “vederci” per sapere chi siamo e a quale gruppo apparteniamo, e di come dobbiamo farlo per continuare a ricordare.

///

8. Scambiare, donare – Three Little Birds di Bob Marley & The Wailers

Dove si cerca di dire che in fondo siamo meno egoisti di quanto pensiamo e che in fondo doniamo più di quanto crediamo, perché è solo così che creiamo relazioni.

///

9. Credere – Across The Universe dei Beatles 

Dove si prova a capire perché noi umani abbiamo bisogno di pensare che esista un’entità superiore, capace di rispondere agli interrogativi che ci poniamo.

///

10. Nutrirsi – Pane e coraggio di Ivano Fossati 

Dove si discute di come sia indispensabile mangiare per nutrire i nostri corpi, ma anche di quanto sia importante scegliere come nutrirci, per appagare le nostre menti.

///

Condividi