Io sono Una – Una

In arrivo
128-una_WEB
Autore: Una
Traduzione: Marta Barone
Pagine: 208
ISBN: 9788867831913
Prezzo libro: 19.50 €
Data di uscita: aprile 2018

Il mio nome è Una. Significa una sola, una vita, una di molte.

Nel 1977 Una ha dodici anni. I ragazzi della sua età ascoltano punk o ska, invece Una sta imparando a suonare con la chitarra Mull of Kintyre dei Wings. È quella la musica che piace a lei.
In quegli anni il caso dello Squartatore dello Yorkshire (un serial killer che colpisce donne che per il loro comportamento sono giudicate responsabili del danno subito), continua a occupare le prime pagine dei giornali creando un clima che acuisce la misoginia diffusa nella società.
Una, da ragazza sicura di sé, si trasforma e decide di imparare ad «abbassare lo sguardo» per allontanare l’attenzione dei ragazzi.
Dopo che a scuola viene additata come una «poco di buono» perché assume la pillola, Una subisce violenze e di questo comincia a incolpare se stessa.
Sola, piena di vergogna e impotente, crolla. La madre la porta da un medico, che riconosce un disturbo da stress post-traumatico ma non la ascolta, e la invita a reagire. Tutti sembrano dirle che in lei c’è qualcosa di sbagliato.Partendo da un’esperienza personale, raccontata sullo sfondo di un evento storico, il libro esplora la responsabilità sociale di crescere in una cultura dove l’arroganza maschile rimane sostanzialmente incontrastata ed è alle vittime della violenza che si chiede di pagarne il prezzo.
Combinando vari stili, ritagli di giornale, illustrazioni basate su foto, disegni surreali e sorprese di colore che trasmettono il senso di confusione e rabbia, con rigorose statistiche, Io sono Una è un racconto personale che diventa una potente denuncia della violenza sessuale contro le donne.

«Questo libro è un urlo per conto di tutte le donne del mondo.»
Miglior memoir 2016, Oprah.com


Condividi

Video
Immagini
Io sono Una – Una
Io sono Una – Una
Io sono Una – Una
Io sono Una – Una
Io sono Una – Una
Io sono Una – Una
Io sono Una – Una
Io sono Una – Una


Acquista
 
“Ecco i quattro cavalieri della violenza di genere: vergogna, isolamento, ridicolo, incredulità.” - New York Times -