Feby Indirani – Non è mica la vergine Maria

In arrivo
In offerta! indirani_WEB
Autore: Feby Indirani
Traduzione: Antonia Soriente
Pagine: 192
ISBN: 9788867832354
Prezzo libro: 18.00 € 16.20 €
Data di uscita: giugno 2019

In Indonesia, la più popolosa nazione musulmana al mondo, i veli che coprono i volti delle donne – e delle bambine – sono esplosi come una moda. Qualche anno fa il governatore della capitale Jakarta è stato arrestato con l’accusa di blasfemia.

I diciannove racconti sono costruiti come parodie in cui l’ironia e l’empatia trasformano la provocazione in un gesto di grande tenerezza per il genere umano. Feby Indirani si concentra sulle rigidità della religione, e in particolare su quelle che affliggono la vita delle donne in una società musulmana, con un’irriverenza elegante e riflessiva, mai offensiva, come in Maia la maialina che si vuole fare musulmana, che nella sua apparente blasfemia commuove il lettore fino alle lacrime. Nel racconto che dà il titolo alla raccolta invece la migliore amica di Maria, la protagonista incinta senza aver fatto sesso, le chiede chi è il padre. Maria fa di no con la testa: «Per l’amor di Dio, non c’è». «Sì, come no… Prova a ricordare, forse eri ubriaca, o non eri cosciente? Forse sei stata con qualcuno ma non te lo ricordi».
Catapultandoci nelle consuetudini dei preconcetti di qualsiasi metropoli del mondo, Feby Indirani ci guida fuori dal territorio dell’esotico tradizionale usualmente associato all’Indonesia.

In questa terra tropicale infiammata, Feby Indirani ha costruito una raccolta di storie che con acume e umorismo dice: «Relax, è solo religione». È la prima autrice ad aver osato questo percorso ed è riuscita a superare sfide come il rifiuto di una tipografia a stampare il libro, riuscendo a provocare un’accoglienza entusiasta nel pubblico intellettuale e femminista. Queste storie ci invitano a sorridere del dramma degli umani che immaginano il paradiso.


Condividi


Preordina
 
“Alla religione piace avere un volto scuro e i racconti di Feby Indirani sono una risposta divertente e senza paura a questa severità. Questa raccolta consiste in aneddoti gioiosi, accesi e ammiccanti, che evocano la vita sociale indonesiana contemporanea sotto l'ortodossia islamica.” - Goenawan Mohamad, il più illustre intellettuale indonesiano -