Silvio Valpreda – Capitalocene

In arrivo
capitalocene_silvio_valpreda_cover
Autore: Silvio Valpreda
Pagine: 128
ISBN: 9788867832644
Prezzo libro: 15.00 €
Data di uscita: Aprile 2020

Appunti da un nuova era. Serengeti, Scozia, Norvegia, Miami, Tokyo, Lavezzi

Capitalocene può sembrare una parola curiosa, ma è un termine coniato nel 2016 dallo storico inglese Jason W. Moore che ha così definito la nuova era geologica in cui siamo entrati: non è più l’uomo a determinare lo spazio attorno a lui (come succedeva nell’antropocene), ma ormai è il capitale a controllare anche l’uomo.

Silvio Valpreda, artista torinese per lunghi anni manager di multinazionali, durante alcuni suoi viaggi è partito da semplici quanto brillanti osservazioni per arrivare a raccontare come questo cambiamento epocale sia ormai sotto gli occhi di tutti. Il suo racconto, costruito da illustrazioni accompagnate da un testo breve e incisivo, parte dalla piana del Serengeti per vedere come hanno interagito tra loro leoni, zebre, masai e bracconieri. Approda in Scozia per parlare di pecore, chiese e linci, si sposta in Norvegia tra auto elettriche e pozzi di petrolio. Atterra a Miami per trovare un legame tra piscine, procioni e bidoni della spazzatura. Guarda al mercato immobiliare di Tokyo e finisce in modo curioso sulla disabitata isola di Lavezzi per scoprire che, anche qui, il capitale ha segnato lo spazio e determinato i modi di vivere umani.

Silvio Valpreda guarda la realtà in un modo non consueto, svelando i legami che stanno dietro le cose, tanto nelle piccole economie del quotidiano quando nelle scelte su vasta scala, unendo linguaggio visivo e racconto, infografica e intervento artistico, intuizione e geografia.


Condividi

Video

Preordina
 
“Ricordavo di aver studiato che anticamente gli esseri umani, per affrancarsi dal baratto, avevano inventato uno strumento utile ad accumulare e scambiare il valore e lo avevano chiamato denaro. Ma poi cosa era successo?”