add scuole – ATLANTE

Atlante delle frontiere

Dove comincia l’Asia? Qual è la frontiera più militarizzata? Qual è il muro di difesa più lungo? E il reticolato più alto? Come si determinano le frontiere aeree? Ci sono ancora “zone bianche”, le terrae nullius che non appartengono a nessuno? Il cambiamento climatico può modificare certe frontiere esistenti? Le frontiere favoriscono la pace o sono foriere di guerre?
Image

Atlante delle frontiere è un’opera che si presta a varie letture tematiche e storiche, le mappe e le infografiche illustrate nel libro possono essere utilizzate per approfondire i temi delle frontiere (antiche e moderne) e delle migrazioni. Alcune mappe e illustrazioni possono essere messe a disposizione degli insegnanti in forma digitale in alta definizione per proiezioni in classe o progetti specifici.

POSSIBILI PERCORSI DI LETTURA:

//EUROPA

Leggere il libro per rintracciare le differenze tra confini politici e confini fisici del continente europeo, quali sono i territori d’oltremare che appartengono all’Unione Europea e per interrogarsi sui confini che si tracceranno nel prossimo futuro (e che si stanno già tracciando).

//FRONTIERE INVISIBILI

Dove finisce uno stato se si affaccia sul mare? E quando lo spazio aereo su un dato territorio smette di essere considerato parte effettiva dello stato? Leggendo il libro si possono individuare le frontiere celesti e marine che delimitano le sfere d’influenza di un singolo stato e interrogarsi sui modi (controversi) con cui tali frontiere vengono definite.

//LA STORIA DEI CONFINI

Tante tavole del libro ripercorrono l’evoluzione dei confini nel tempo. Come si è arrivati alla divisione statale attuale in Europa, in Africa, in America e nel resto del mondo? È possibile integrare i percorsi scolastici tradizionali con l’illustrazione delle mappe diacroniche dell’Atlante.

Vuoi proporre questo testo nella tua scuola?

Contattaci scrivendo una mail o telefonando, per consigli e informazioni dettagliate.

SCRIVICI
TEL. 011 5629997

Libri correlati

B. Tertrais ∙ D. Papin – Atlante delle frontiere

Esistono 323 frontiere terrestri su circa 250.000 km. Aggiungendo le frontiere marittime, delimitate o meno, si arriva a un totale di circa 750 frontiere tra Stati. Alcune si attraversano facilmente, altre sono invalicabili, alcune sono visibili, altre invisibili (aeree, astronomiche). Ma esistono anche frontiere immaginarie o arbitrarie: politiche, economiche, culturali (lingua, religione, civiltà) che quasi mai coincidono con le frontiere internazionali.

Questo Atlante dedicato alle frontiere ci aiuta a capire le sfide che si nascondono dietro queste linee che dividono o uniscono i popoli.

VAI AL LIBRO