add scuole – PERCORSI

4. Lettera alla mia professoressa – Rileggendo Don Milani

Scuole secondarie di II grado
Il paradosso è che ormai ci sono più spazi dedicati a lui che ragazzi con un suo libro in mano. Così non va: don Milani non è una reliquia da esporre, ma un maestro da leggere e discutere. Va tirato giù dal piedistallo, portato tra i banchi, per vedere l’effetto che fa a chi, oggi, prende in mano per la prima volta Lettera a una professoressa.Andrea Schiavon
don-milani-scuole

Un percorso che comincia dalla lettura di Don Milani – Parole per timidi e disobbedienti di Andrea Schiavon e termina con la scrittura di una lettera collettiva, che indaga sui problemi attuali della scuola e della società.

>> IL PERCORSO
In classe gli studenti partono dagli appunti redatti in fase di lettura, si confrontano e discutono degli argomenti emersi organizzandoli per aree tematiche. Divisi in gruppi, proseguono lavorando su come sviluppare un testo condiviso, che avrà la forma della lettera, più articolato e argomentato.

I prodotti (di singoli alunni o di classe) possono essere pubblicati a fine anno scolastico sul blog di add editore.

>> TEMPISTICHE
4 ore di lavoro in classe e 2 ore di incontro.

>> MATERIALI GRATUITI
Una copia del libro per l’insegnante.

>> INCONTRI
Quando possibile, l’autore parteciperà a un evento conclusivo di rielaborazione sulla sua esperienza nella scrittura del libro e sui testi degli studenti.

Vuoi proporre questo percorso nella tua scuola?

Contattaci scrivendo una mail o telefonando, per consigli e informazioni dettagliate su questo progetto.

SCRIVICI
Incontra l’autore
TEL. 011 5629997

Libri correlati

Andrea Schiavon – Don Milani

Sono passati cinquant’anni dalla pubblicazione di Lettera a una professoressa, il libro nato a Barbiana 
dai ragazzi di don Milani grazie a uno straordinario esercizio di scrittura collettiva; ma cos’è mutato nella scuola in questo tempo? Che cosa succede se quella Lettera viene riportata oggi sui banchi, data da leggere e riscrivere ai ragazzi, anziché essere relegata al mondo dei “libri che si citano ma non si leggono”? Andrea Schiavon lo ha fatto, intrecciando il racconto della sua passione per don Milani alle scintille nate dai suoi incontri con gli studenti di alcune scuole italiane per parlare di questo prete rivoluzionario e per far dire ai ragazzi cosa cercano nella scuola di oggi.

VAI AL LIBRO