appello_siria_2

Stop al massacro dei curdi in Siria

Lascia un commento

16/10/2019 - 01/11/2019 / 0:00

Add editore aderisce all’appello lanciato da un gruppo di editori europei e operatori del mondo editoriale al Parlamento europeo, nella persona del suo presidente David Sassoli perché metta in atto tutte le possibili azioni per fermare il massacro dei curdi.

STOP THE KURDS MASSACRE IN SYRIA

In occasione della Fiera internazionale del libro di Francoforte, a titolo individuale noi editori e operatori del mondo editoriale rivolgiamo un appello al Parlamento europeo, nella persona del suo presidente David Sassoli, perché metta in atto tutte le possibili azioni per fermare il massacro dei curdi iniziato in questi giorni. Ancora una volta rischiamo di negare ogni diritto umano a un popolo intero per motivazioni di geopolitica e di volontà di potenza. Ne andranno di mezzo anche persone indifese, donne e bambini, che non hanno alcuna responsabilità dei tragici avvenimenti che negli ultimi decenni hanno insanguinato il Medio oriente. Quando la politica si riduce alle armi occorre ritornare a far valere le parole. Chi pubblica libri sa che sono questi gli unici antidoti alla violenza: a Francoforte gli editori si incontrano per scambiarsi parole da lingue diverse e da diverse culture, convinti che questo scambio sia la forma migliore per comporre conflitti e incomprensioni, eliminare i pregiudizi, comprendersi reciprocamente.

Chiediamo al Parlamento Europeo di intervenire subito guardando ai diritti umani universali che sono alla base della cultura civile e politica europea.

***

On the occasion of the Frankfurt Book Fair, we publishers and book professionals ask the European Parliament and its President David Sassoli to take immediate action to halt the massacre of the Kurdish population that is currently taking place in Syria. Human rights violations must be prevented, and innocent civilians must be protected.
In times of war and violence, the power of words must be encouraged at all levels. The publishing industry knows that words are the best antidote to violence: publishers meet every year in Frankfurt to nurture encounters between different languages and cultures. We believe that this is the best way to communicate with each other, respond to conflict and put an end to prejudice.

Universal human rights are at the core of Europe’s culture and politics: we ask the European Parliament to intervene immediately to protect them.

Alessandro e Giuseppe Laterza (Laterza), Andrew Franklin (Profile), Antoine Gallimard (Gallimard), Joan Tarrida (Galaxia Gutenberg), Tom Kraushaar e Christoph Selzer (Klett Cotta), Joana Neves (Bertrand), James Daunt (Waterstones), Franco Alfonso Alimena (Edizioni Alimena Orizzonti Meridionali), Lidia Breda (Les Belles Lettres), Py Bertrand (Actes Sud), Pasquale Pellegrino, Antonio Logoteta, Andrea Gessner (Edizioni Nottetempo), Antonella Quaglia (Studiuo Aqaba), Paola Schellenbaum.


Salva l'evento sul tuo calendario:
iCal | Google Calendar

Condividi