Festivaletteratura_grafica_2017-1600×660

add editore al Festivaletteratura di Mantova: Tash Aw, Tartaro, Berruto

Leave a Comment

09/09/2017 - 10/09/2017 / Tutto il giorno

add editore partecipa al Festivaletteratura con tre ospiti: Tash Aw, autore di Stranieri su un molo, Susanna Tartaro, autrice di Haiku e saké. In viaggio con Santōka e Mauro Berruto, che insieme al tennista Paolo Bertolucci presenta l’autobiografia di Arthur Ashe, Giorni di grazia.

venerdì 8 settembre

> 16.15 Chiesa di San Barnaba, sagrestia – € 6,00
Susanna Tartaro con Marcello Ghilardi – Un haiku al giorno
La poesia non si coltiva in un orto appartato, ma serve ad accompagnarci nel mondo, aiutandoci a distillare l’essenziale nel rumore quotidiano e disponendoci ad accogliere l’inatteso.
O almeno così è per Susanna Tartaro, che ha trovato nella perfetta misura dei tre versi dell’haiku classico l’unità minima di letteratura attraverso la quale filtrare l’esperienza di tutti i giorni.
Tenendo a modello la vita e l’opera di Santoka, il più malinconico e anarchico poeta di haiku moderni, Tartaro compone un diario quotidiano in cui tutto ciò che accade viene a disegnarsi con maggior precisione grazie ai versi scritti da monaci viaggiatori più di due secoli fa, sotto tutt’altro cielo.
Di antica poesia applicata alla vita moderna l’autrice di Haiku e sakè dialoga con Marcello Ghilardi, esperto di estetica e cultura giapponese.

sabato 9 settembre

> 14.30 Archivio di Stato, cortile – € 6,00
Tash Aw
con Marco Del Corona – Il mio passato, una scheggia sotto pelle
Quando un premio Nobel come Doris Lessing afferma che i romanzi che ha scritto “superano di gran lunga la più rosea delle aspettative, tanto da non riuscire a posare il libro”, significa che probabilmente ci troviamo di fronte a un talento della letteratura.
Tash Aw è nato a Taipei nel 1971, da una famiglia di origine malese e fin dall’inizio ha vissuto il viaggio come parte integrante della propria vita, quasi del proprio DNA, se partiamo dai nonni giunti in Malesia per fuggire dalla Cina degli anni Venti.
Passando per Kuala Lumpur fino ad approdare a Londra, tratteggia la vita culturale dell’Asia moderna e ci aiuta a capire meglio di tanti saggi la storia delle migrazioni e le differenze attuali tra culture e generazioni.
L’autore di Stranieri sul molo, dialoga insieme a Marco Del Corona, giornalista esperto di questioni asiatiche.

> 21.15 Palazzo Te, sala Polivalente
José Eduardo Agualusa e Tash Aw con Luca Crovi – Ascoltando la musica del mondo
Evento inserito nel ciclo di incontri La parola che canta, un’esplorazione in forma di festa dell’ininterrotto dialogo tra musicisti e poeti.
La parola che canta non si propone come un percorso storico in cui si illustra inmodo puntuale e ordinato l’evoluzione di stili e forme della letteratura per musicao, viceversa, della scrittura musicale per la poesia e per il teatro.
L’incontro tra parola e musica non si è infatti dato in modo definitivo, ma ha sempre trovato territori nuovi tra alto e basso, sacro e profano, pubblico e privato.
La parola che canta non procede quindi seguendo una sequenza lineare di appuntamenti, ma cerca piuttosto di creare un microcosmo di suggestioni sonore continue, spesso apparentemente contraddittorie, senza stabilire un senso di percorrenza univoco.

Domenica 10 settembre

> 15.30 Basilica Palatina di Santa Barbara – ingresso € 6,00
Mauro Berruto, Paolo Bertolucci – L’ultimo slam di Arthur Ashe
“Se sono diventato una persona migliore è per il tempo che ho passato con lui”, ha affermato John McEnroe, perché Arthur Ashe era la generosità fatta sport.
Nato in Virginia nel 1943, si fece valere in una disciplina appannaggio dei soli “bianchi” e all’apice della sua carriera ingaggiò una strenua lotta contro l’apartheid a fianco di Nelson Mandela.
Vinse tre tornei del Grande Slam, fondò la National Junior Tennis League e capitanò la squadra statunitense di Coppa Davis.
Due attacchi di cuore e un fatale intervento chirurgico in seguito al quale contrasse l’HIV non spensero la sua
voglia di vivere e combattere, come ben traspare dalla splendida autobiografia Giorni di grazia, da lui ultimata in punto di morte, e dall’omaggio che Mauro Berruto, già allenatore della nazionale italiana di pallavolo, gli tributa insieme a Paolo Bertolucci, della squadra azzurra vincitrice della Coppa Davis nel 1976.

IL FESTIVAL
Festivaletteratura è un appuntamento all’insegna del divertimento culturale, una cinque giorni di incontri, laboratori, percorsi tematici, concerti e spettacoli con narratori e poeti di fama internazionale, saggisti, artisti e scienziati provenienti da tutto il mondo, secondo un’accezione ampia e curiosa della letteratura.
Si tiene ogni anno a Mantova, dal 1997, sul finire dell’estate.

 


Salva l'evento sul tuo calendario:
iCal | Google Calendar

Condividi