ibc

Italian Book Challenge a Catania

EDITORIA Leave a Comment

 

– di Maria Carmela Sciacca, Libreria Vicolo Stretto di Catania

La nostra attenzione per i progetti che si svolgono in libreria è sempre molto alta, non poteva non essere così per il meraviglioso progetto nato e voluto da numerosissime librerie indipendenti, Italian book challenge. Il gioco, partito qualche giorno fa, è molto semplice: sono state scelte 50 categorie di libri, dalle più ovvie alle più particolari. I lettori sono invitati a leggere più libri possibili, uno per categoria. Un progetto che stimola alla lettura e alla scoperta delle librerie indipendenti italiane, al confronto tra lettori, alla scoperta di titoli che forse non avremmo mai letto, ma che –speriamo- ci riserveranno grandi sorprese. Ne abbiamo voluto parlare con la Libreria Vicolo Stretto di Catania, le cui libraie, Angelica e Maria Carmela, ci raccontano con entusiasmo cosa significa partecipare all’attesissimo #IBC16.


Dopo più di un mese di attesa il 25 febbraio, 184 librerie in tutta Italia danno il via all’Italian Book Challenge, #IBC16 per Twitter. Daniela di add editore qualche giorno fa ci ha chiesto un nostro contributo sull’iniziativa e via con la nostra opinione!
Per noi che quotidianamente spendiamo tempo, sguardi e parole alla relazione con i lettori questo gioco, che mette proprio il lettore in primo piano, è stato una spinta di dimensioni inaudite.

Le chiacchiere tra noi libraie e i nostri clienti e, si spera, nuovi futuri affezionati non ha perso un solo momento il ritmo. Serrato, curioso e divertente. È venuta meno la barriera professionale, anche io e Angelica siamo diventate lettrici, siamo state parte del gioco e lo saremo fino a Dicembre 2016.

L’IBC ha dato ai librai di nuovo la possibilità di essere dei buoni consiglieri, di aver in mano la totale fiducia dei nostri clienti.

Ancora siamo proprio all’inizio di questa bella avventura ma abbiamo una certezza, siamo una volta per tutte un grande gruppo… 3895_481621885368734_1565652438260532273_ni librai indipendenti. Quest’aspetto dell’IBC crediamo sia quello più sorprendente.

Ci siamo conosciuti, non con tutti di presenza, e ci siamo confrontati sulle modalità di sponsorizzazione dell’evento e su come comportarci per dare l’idea di un momento condiviso in tutte le librerie aderenti d’Italia. Ogni giorno ci si scambia messaggi sui dubbi che naturalmente sorgono in un gioco così “libero” ed “indipendente” e siamo sicure che consolideremo questa unità e che sarà un’esperienza che difficilmente dimenticheremo.

—-

La libreria Vicolo Stretto di Catania è una delle librerie indipendenti amiche di add editore. Iniziamo a presentarvela semplicemente così, con i consigli delle libraie.

 

 

Condividi